Il Delta del Po, un patrimonio dell’umanità tutto da scoprire

Itinerario in barca fra divertimento e natura

Piccoli e caratteristici villaggi di pescatori, vivaci chioschi sulla spiaggia dove divertirsi al ritmo di musica e un percorso naturalistico attraverso uno dei Giardini Botanici più caratteristici al mondo, il Delta del Po è anche tutto questo.

Partendo dalla darsena di Marina Nova di Porto Levante si può raggiungere in breve tempo il vivace e caratteristico borgo di Porto Levante, tipico villaggio di pescatori con case basse e colorate, una caratteristica chiesetta del Settecento e una pregevole area boschiva circondata da ampie e suggestive lagune, per poi giungere a Sacca Cavallari e alla vicina isola di Albarella, nota località balneare. 

Dopo una breve navigazione da Marina Nova di Porto Levante si raggiunge Rosolina Mare, graziosa cittadina balneare che sorprende per le sue spiagge ricche di movida durante tutto il periodo estivo.

Per chi invece è alla ricerca di tranquillità e relax, la Pineta di Rosolina è un paradiso di pace in cui passeggiare e trovare ristoro durante le ore più calde.

Dalla movida di Rosolina Mare all’incantevole passeggiata naturalistica del Giardino Botanico Litoraneo di Porto Caleri

Sito nella parte Sud del litorale di Rosolina Mare, il Giardino Botanico Litoraneo di Porto Caleri è una meta inconsueta ed affascinante, un ambiente naturale unico di notevole interesse scientifico in cui è possibile passeggiare lungo piccoli sentieri e caratteristiche passerelle di legno sospese, passando così dalla pineta alle zone umide di acqua dolce, ed ammirare la laguna da una prospettiva privilegiata o praticare birdwatching.

Il giardino si estende su circa 44 ettari e comprende ben 5 habitat: la pineta, la boscaglia, zone umide d’acqua dolce, dune di sabbia e zone umide d’acqua salmastra, un ecosistema perfetto in cui convivono in armonia ben 220 specie di vegetali diverse e dove in particolari periodi dell’anno si può assistere a spettacolari fioriture quali quella delle orchidee spontane, del delicato limonium dal colore viola e dei tipici fiori delle dune di sabbia dal colore giallo sole.

Fin dalla sua nascita nel 1991, il Giardino Botanico Litoraneo di Porto Caleri ha lo scopo di conservare un ambiente naturale spontaneo e infatti, contrariamente ai classici orti botanici, l’intervento antropico è ridotto al minimo, limitandosi alla manutenzione ordinaria e alla messa in sicurezza dei sentieri che lo attraversano; man mano che ci si sposta dalla pineta alle dune, sono infatti intatte e ben visibili le differenti morfologie dell’ambiente e della vegetazione.

Questi accorgimenti sono particolarmente evidenti nell’area del sottobosco, area pressoché incontaminata nella quale è possibile osservare una natura intatta e perfettamente autorigenerata.

I sentieri che percorrono il parco sono tre, ad andamento circolare e contigui, realizzati su palafitte. Il più breve, lungo circa 600m, interessa la zona della pineta, l’intermedio (1650m) collega il litorale alle due interne ad esclusione della zona salmastra, mentre il più lungo, circa 2850m, è il più completo e permette di esplorare pineta, sabbie, macchia mediterranea e zone umide.

Il Meteo

itinerari in barca / venezia

Percorso

Servizi Convenzionati

Trattoria Pizzera da Gino – Cavallino Treporti, Via Pordelio, 3 – 041.966177

Noleggio biciclette – Treporti, darsena Marina Fiorita, Via Della Ricevitoria, 32 – 041.5301478

Include Me shortcode: file not found

Include Me shortcode: file not found

Include Me shortcode: file not found

Per gli appassionati della pesca

 

Itinerari simili

Laguna Nord – Isole minori Venezia

Navigazione lungo il Sile

Include Me shortcode: file not found